Distanza di sicurezza laterale

Quando sorpassiamo un ciclista, quanto lontano dobbiamo passare? La distanza di sicurezza laterale:

  • serve quando ci affianchiamo a un veicolo per sorpassarlo
  • deve essere il più ampia possibile
  • non deve destabilizzare un veicolo a due ruote

Distanza di sicurezza laterale

Quando sorpassiamo un veicolo a due ruote dobbiamo tenere presente che, oltre alla possibilità di sbandamenti, lo spostamento d’aria che creiamo (specialmente ad alte velocità) contribuisce a destabilizzarlo. La distanza laterale deve quindi aumentare.

Nel caso delle biciclette dobbiamo ricordarci che il ciclista potrebbe spaventarsi perchè non ci ha sentiti arrivare. Se man mano che ci avviciniamo notiamo che ha una traiettoria incerta, rallentiamo e aumentiamo ancor più la distanza laterale.

Il CDS non fissa una distanza di sicurezza laterale minima da tenere quando si sorpassa una bicicletta o un veicolo a due ruote. Deve essere il conducente a sapere qual è la distanza adeguata alla specifica situazione e rendersi conto dei possibili danni che può causare in caso di incidente.

La famosa distanza laterale di 1,5 metri dal ciclista è un valore generalmente valido che consente di limitare gli effetti dello spostamento d’aria e di evitare di investire il ciclista anche in caso di una sua caduta improvvisa.

Distanza di sicurezza laterale ciclisti
Distanza di sicurezza laterale

Tale distanza però non è una regola menzionata nel CDS; quella corretta cambia in base alla situazione concreta, quindi consideriamola pure idonea in generale, ma teniamo presente che potrebbe non essere comunque sufficiente.

Sanzioni previste

Le sanzioni per mancato rispetto della distanza di sicurezza laterale consistono in una multa di € 83 – 333 e nella sottrazione di 5 punti; in caso di recidiva biennale c’è anche la sospensione della patente da 1 a 3 mesi.

Data l’elevata possibilità di provocare danni gravi alla persona coinvolta, è possibile che, oltre alle sanzioni amministrative sopra elencate, il conducente cada anche nella responsabilità penale per lesioni colpose o altre fattispecie.

Ciò vale ancora di più se dalla ricostruzione dell’incidente si rilevano elementi che evidenziano un suo comportamento scorretto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.