Guida in stato di ebbrezza neopatentati

La guida dopo aver bevuto alcolici è vietata per chi ha preso la patente da meno di 3 anni e, in generale, ai minori di 21 anni. Il livello di alcol assunto è dato dal tasso alcolemico (TA). Le sanzioni guida in stato di ebbrezza neopatentati per TA:

  • 0 – 0,5 g/l: multa € 168 – 673 + 10 punti
  • 0,5 – 0,8 g/l: multa € 725 – 2898 + 20 punti + sospensione 4 – 8 mesi
  • 0,8 – 1,5 g/l: ammenda € 1066 – 4800 + 20 punti + sospensione 8 – 18 mesi + arresto fino a 9 mesi
  • più di 1,5 g/l: ammenda € 2000 – 9000 + 20 punti + sospensione 16 – 36 mesi + arresto 8 – 18 mesi + confisca veicolo
  • Rifiuto dell’accertamento: ammenda € 2000 – 9000 + sospensione 6 mesi – 2 anni + arresto 8 – 18 mesi + confisca veicolo

Per violazioni commesse fra le 22 e le 7 (cosiddette notturne) con TA superiore a 0,8 g/l, l’ammenda è aumentata da un terzo alla metà.

La patente è revocata per recidiva:

  • triennale di TA superiore a 1,5 g/l
  • biennale del rifiuto dell’accertamento

Se si guida un veicolo che non richiede la patente (per esempio in bicicletta) si applicano le multe ma NON la sospensione/revoca e la decurtazione punti.

Guida in stato di ebbrezza neopatentati

Il TA rappresenta la concentrazione di alcol nel sangue (= quanto alcol ho in corpo per ogni litro di sangue). I rilievi avvengono tramite etilometro o analisi del sangue.

Queste ultime sono possibili solo quando il conducente ha bisogno di cure mediche perché coinvolto in un incidente. NON possono essere chieste ne come “alternativa” all’etilometro, ne per “contestarne” i risultati.

La verifica con etilometro consiste in due prove (la seconda ad almeno 5 minuti dalla prima). È prassi considerare come valido, il valore più basso fra i due.

Ricordiamo che la guida con TA maggiore di 0,8 g/l costituisce reato, quindi una violazione al Codice Penale.

Per TA superiore a 0,8 g/l guidando ciclomotori e motoveicoli è previsto anche il sequestro del mezzo (mentre per gli altri il TA deve essere superiore a 1,5 g/l).

Il veicolo non può essere sequestrato se non è di proprietà del conducente: in questo caso la sospensione della patente viene raddoppiata.

Guida stato ebbrezza neopatentati con incidente

Quando il conducente provoca un incidente le sanzioni raddoppiano e si aggiunge il fermo del veicolo per 180 giorni nei primi due casi:

  • 0 – 0,5 g/l: multa € 336 – 1358 + 10 punti
  • 0,5 – 0,8 g/l: multa € 1450 – 5797 + 20 punti + sospensione 8 – 16 mesi + fermo veicolo 180 giorni
  • 0,8 – 1,5 g/l: ammenda € 2133 – 9600 + 20 punti + sospensione 16 – 36 mesi + arresto fino a 18 mesi + fermo veicolo 180 giorni
  • più di 1,5 g/l: ammenda € 4000 – 18000 + arresto 16 – 36 mesi + confisca veicolo + revoca patente
  • Rifiuto dell’accertamento:ammenda € 2000 – 9000 + sospensione 6 mesi – 2 anni + arresto 8 – 18 mesi + confisca veicolo + revoca patente se recidivo

Il fermo del veicolo NON si applica se non appartiene al conducente. Ricordiamo che se si tratta di ciclomotori o motoveicoli, la confisca si applica già per TA > 0,8 g/l.

Quando il sequestro per la successiva confisca non è possibile (perché non è di proprietà del conducente), la sospensione è raddoppiata.

Per riottenere la patente revocata devono trascorrere almeno 3 anni, ma vanno rifatti gli esami di teoria e di pratica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.