Multa per sosta con disco orario

La multa per sosta con disco orario dipende se viene commessa dentro o fuori i centri abitati:

  • Mancata segnalazione dell’ora di arrivo (o esposizione non chiara): multa € 42 – 173
  • Prolungamento della sosta oltre i limiti: multa € 26 – 102
  • Posticipare il disco orario: multa € 26 – 102

I veicoli al servizio di persone invalide non sono obbligati al disco orario e non subiscono l’eventuale rimozione forzata.

Se è stato sforato il limite massimo, la sanzione va moltiplicata per ogni periodo di violazione.

Multa per sosta con disco orario pannello integrativo
Multa per sosta con disco orario: sosta max 1 ora

Per esempio, se la durata massima della sosta è di 1 ora e il tempo è scaduto da 2 ore la sanzione è di 26 x 2= 52 € (considerando il caso in cui venga applicato il minimo edittale).

Se il disco orario non è stato impiegato ma è sempre esposto, è chiaro che l’agente trova l’indicazione di un’ora di arrivo. Se esso è successivo al momento dell’accertamento (ad esempio segna le 17 e ora sono le 14), viene applicata l’ipotesi 1 (€ 41 – 169); mentre se l’ora è precedente si applica “la regola della moltiplicazione” dei singoli periodi sforati, anche se il tutto è avvenuto per caso.

Non è prevista la rimozione, tranne quando è presente il pannello integrativo, quando il veicolo crea pericolo o intralcio alla circolazione oppure non è posizionato correttamente all’interno degli stalli di sosta.

Multa per sosta con disco orario fuori dai centri abitati

La multa per sosta con disco orario fuori dai centri abitati è più alta:

  • Mancata segnalazione dell’ora di arrivo (o esposizione non chiara): multa € 42 – 173
  • Prolungamento della sosta oltre i limiti: multa € 42 – 173
  • Posticipare il disco orario: multa € 42 – 173

Quando la sosta si protrae oltre le 24 ore, la sanzione viene moltiplicata per ciascun periodo di ulteriore permanenza.

Non si applica quindi la “regola della moltiplicazione” valida all’interno dei centri abitati.

Anche in questo caso non è prevista la rimozione, tranne quando c’è l’apposito pannello integrativo, quando non si rispetta il posizionamento imposto dalla segnaletica o quando crea pericolo o intralcio alla circolazione.

I veicoli al servizio di persone invalide non hanno l’obbligo del disco orario e non subisco l’eventuale rimozione forzata.

Indicare l’ora di arrivo

Nei parcheggi con disco orario, la sosta è limitata nel tempo e il conducente ha l’obbligo di segnare sul cruscotto l’ora di arrivo con il disco orario oppure anche semplicemente con un bigliettino scritto a mano, indicando anche i minuti.

È vietato ritornare sul veicolo e posticipare l’ora di arrivo per prolungare la sosta.

Continua la lettura con le multe nei parcheggi a pagamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.